Successo per la prima edizione del Premio Campania Terra Felix

A Bacoli premiati i giornalisti che si sono distinti  per la valorizzazione del territorio
Premio alla carriera a Emilio Fede, Antonio Sanno e Antonio Romano
Grande serata di giornalismo a Bacoli. Venerdì 15 dicembre, nello straordinario scenario della Sala dell’Ostrichina del Complesso Borbonico del Fusaro, si è svolta la prima edizione del Premio Giornalistico Internazionale Campania Terra Felix, voluta dall’Associazione della Stampa Campana – Giornalisti Flegrei e patrocinata dall’Ordine Nazionale del Giornalisti e dalla Regione Campania. Premiati i giornalisti che si sono occupati di turismo, cultura, ambiente, storia, archeologia, beni culturali, enogastronomia, sociale, sport, scienza e lavoro

«Abbiamo voluto premiare la professionalità, l’impegno e il contributo che tanti colleghi danno per il rilancio del territorio – ha spiegato Claudio Ciotola, presidente dell’Associazione – e con loro abbiamo voluto dare un riconoscimento a chi è da esempio per i giovani colleghi. Per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno premiare Emilio Fede, giornalista con grande e lunghissima esperienza di inviato in Africa della Rai e direttore delle testate giornalistiche di Mediaset».

Premio alla carriera al direttore del Roma – Giornale di Napoli, Antonio Sasso – che ha voluto ricordare la sua appartenenza al territorio dei Campi Flegrei – e ad Antonio Romano, il “profeta delle raio libere napoletane”, giornalista ed editore di Radio Amore, una delle prime emittenti radiofoniche private della Campania e autore del libro “Radio libere… una storia d’amore” per l’editore Guida. La Giuria dell’Associazione ha premiato per la carta stampata Nello Mazzone (autore del reportage pubblicato su Il Mattino dal titolo: “Rione Terra, il pasticcio dei fondi intoccabili” e “Ricomposta la lettura storica, non fermiamoci proprio adesso”), Pasquale Raicaldo (Il Venerdì di Repubblica per l’articolo “Un tuffo nella storia per i mosaici sommersi”) e Vincenzo Iurillo (il Fatto Quotidiano: “La bimba di 8 anni e le palline di coca: «devi dire che la mamma fa la casalinga»”). Per i servizi giornalistici online sono stati premiati Antonio Cangiano (IlMattino.it “Tour gratuito alla scoperta della città sommersa”) e Patrizia Capuano (IlMattino.it “Baia sommersa svela altri tesori: al via nuovi percorsi”).

Per la categoria tv la vincitrice è Chiara Buratti per il video del programma Memex di Rai Scuola: “Campi Flegrei: il bradisismo dallo spazio”. Il sindaco di Bacoli Giovanni Picone e Antonio Sanno, direttore de Il Roma, hanno consegnato una targa alla memoria del caporedattore de Il Mattino Franco Mancusi.
Hanno ottenuto una menzione speciale: il professor Lucio Meglio e lo scrittore Salvatore Pignataro. Premiati per la professionalità dimostrata nel settore della comunicazione Giovanni Scafoglio, responsabile comunicazione di Mirabilandia e Biagio Looz, comandante della Guardia di Finanza. Tanta partecipazione anche delle scuole.

La giuria dell’Associazione ha ritenuto opportuno premiare le seguenti scuole: Istituto “Palasciano” di Pianura, Istituto “Falcone” di Pozzuoli, Ic “Russo” di Pianura, Ic Plinio il Vecchio-Gramsci di Bacoli, Ic “Paolo di Tarso” di Bacoli, Ic 8 “Oriani-Diaz” di Pozzuoli.

Durante la manifestazione sono stati proclamati i membri del Comitato d’Onore dell’Associazione i seguenti giornalisti: Eduardo Improta, Teresa Lucianelli, Errico Isacco, Mario De Rosa, Elio Fusco, Antonio Romano, Alberto Alovisi, Nello Frola, Renato Biagini, Vittorio La Rocca, Armando De Rosa, Enzo Ciotola, Bruno Capuano, Giuseppe Di Napoli, Antonio Grimaldi, Nello Ciabatti.

Le opere consegnate ai vincitori sono state realizzate dagli artisti Francesca Confessore e Davide Capasso, in arte Walton Zed.

L’evento è stato presentato dalla giornalista Rosaria Morra. Sono intervenuti Rosario Scavetta, segretario dell’Associazione e Ciro Biondi, vicepresidente. La manifestazione è stata patrocinata dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e della Regione Campania ed è stata realizzata grazie alla collaborazione del Comune di Bacoli. Hanno concesso i patrocini morali il Comune di Napoli, il Comune di Pozzuoli, il Comune di Quarto, il Comune di Monte di Procida e della IX Municipalità (Pianura e Soccavo) del Comune di Napoli.

www.premiocampaniaterrafelix.it

Foto: Gino Conte  (Agenzia Press GCONTE)