Tutto pronto al Vocazionario di Pianura per la Terza Edizione del Premio Giornalistico Letterario “Don Giustino Russolillo”

Il territorio, la vita, la vocazione e la Santificazione del Beato Don Giustino Russolillo.

L’Associazione della Stampa Campana Giornalisti Flegrei, in collaborazione con Radio Amore e il quotidiano il Roma e il Patrocinio del Comune di Napoli, martedi 30 aprile presso il Vocazionario a Pianura premierà le scuole partecipanti alla terza edizione del “Premio Giornalistico Letterario Don Giustino Russolillo”. I ragazzi di 9 istituti vincitori, riceveranno le medaglie presso il salone al primo piano del Vocazionario di Pianura da Padre Antonio Rafael do Nascimento Superiore Generale, da padre Ciro M. Sarnataro Vicario Generale, dalla Reverendissima Madre Generale Suor Maria Antonietta Colafemmina e dai giornalisti della stampa Campana e dell’area flegrea, coordinati dal Presidente Claudio Ciotola. La congregazione di Don Giustino Russollilo è presente in Italia e in 17 paesi: Brasile, Stati Uniti d’America, Argentina, Nigeria, Filippine, India, Madagascar, Colombia, Ecuador, Indonesia, Regno Unito, Cile, Francia, Canada, Sud Africa, Viet Nam, Australia. Il Beato Don Giustino è nato a Pianura il 18 gennaio 1891 e deceduto il 2 agosto 1955, presbitero italiano, venerato come beato dalla Chiesa cattolica, fondatore della Società delle divine vocazioni nel 1920, delle suore vocazioniste nel 1921 e delle Apostole della santificazione universale nel 1965). Il premio si articola in tre sezioni dedicate: 1. alla poesia, 2. alla carta stampata, 3. alle foto, il tema ha per titolo : il territorio e la vita del Beato Don Giustino Russolillo.

Nell’ambito del concorso ed in particolare durante la premiazione, si coglierà l’occasione per parlare delle bellezze del nostro territorio e del Beato Don Giustino Russolillo, valorizzando la cultura locale e difendendo le comuni radici, quale strumento di presa di coscienza collettiva anche in relazione ai cambiamenti sociali ed economici. Per questi motivi si è fatta la scelta di premiare le scuole che si classificheranno per prime, oltre alle medaglie per ogni singolo vincitore e per tutti i partecipanti.